Amo Chi Legge
  HOME  
Amo Chi Legge
  IL PROGETTO  
  COME PARTECIPARE  
  ADESIONI  
  I 100 LIBRI  
  MATERIALI  
  EDIZIONI PRECEDENTI  
Ecco cos'è

“Amo chi legge… e gli regalo un libro” è un progetto nato per riportare i libri nelle mani di tutti. E lo fa coinvolgendo gli editori, i bibliotecari, i librai, scuole e, soprattutto, i cittadini.

Amo chi legge è una proposta a favore delle biblioteche - anche di quelle all'interno delle scuole - la cui situazione negli ultimi anni ha raggiunto livelli di criticità preoccupanti. I fondi destinati all’acquisto di libri da parte delle biblioteche pubbliche si sono infatti ridotti drasticamente e le biblioteche scolastiche si stanno estinguendo, come dimostra anche un’indagine AIE proprio sulle biblioteche scolastiche (qui a fianco).

Dall’esigenza di fare qualcosa per migliorare la situazione è nato “Amo chi legge… e gli regalo un libro”, progetto con cui AIE - in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e ALI (Associazione Librai Italiani) - ha voluto coinvolgere tutto il mondo del libro, ma anche, e soprattutto, i cittadini lettori, per rimettere in moto il circolo virtuoso che porta i libri nelle biblioteche e poi da lì nelle case e nelle mani di tutti.

Ecco come funziona: le scuole e le biblioteche pubbliche sono invitate a stilare una lista di libri desiderano ricevere, in modo da poter arricchire la loro offerta per i visitatori, siano essi giovani studenti o cittadini. Ciascuna scuola e biblioteca poi si gemella con la libreria più vicina o con quella con cui è già in contatto. La libreria aderendo al progetto si impegna a promuovere la lista dei libri presso i lettori e i clienti della libreria, invitandoli ad acquistarne i volumi. La libreria, la scuola o la biblioteca possono coinvolgere non solo i loro clienti e i loro visitatori, ma anche le aziende, le istituzioni e le associazioni. Una volta che la lista è completata, i libri sono consegnati alla scuola o alla biblioteca. Il meccanismo è molto simile a quello di una “lista nozze”: un regalo che non solo vuole rifornire le biblioteche, ma creare un circolo virtuoso a beneficio della promozione della lettura.


Noi siamo pronti e aspettiamo le vostre adesioni e i vostri gemellaggi: se saremo sempre di più riusciremo a consolidare il circolo virtuoso della lettura.

 

Ci aiutate?

Dicono di noi

Antonio Monaco
Presidente del gruppo Piccoli editori di AIE

“Abbiamo voluto coinvolgere tutta la filiera editoriale ma anche e soprattutto i cittadini lettori per rimettere in moto il circolo virtuoso che porta i libri nelle biblioteche scolastiche e di pubblica lettura –– perché è anche passando da lì che entrano nelle case. Vogliamo insomma scommettere sul ruolo e sulle energie di tutti per riportare i libri nelle mani di tutti”.

Stefano Parise
Presidente AIB - Associazione Italiana Biblioteche

“La diffusione della lettura deve diventare una priorità nazionale a cui tutti possono dare un contributo attivo. Il progetto Amo chi legge... e gli regalo un libro riassume simbolicamente questa esigenza e la mette in pratica con un meccanismo che ricorda molto i gruppi di acquisto responsabile: l'idea è che insieme si può fare di più e meglio, sostenendo la produzione editoriale di qualità e aiutando chi opera per tutelarla e diffonderla. Acquistare un buon libro per donarlo alla propria biblioteca è un piccolo atto di responsabilità civica”.

Alberto Galla
Presidente ALI - Associazione Librai Italiani

“L'Ali - l'associazione più rappresentativa delle librerie indipendenti italiane - ha sostenuto fin dal suo nascere questa iniziativa, perché costituisce un virtuoso esempio di come la collaborazione tra tutti gli attori della filiera del libro, in stretto collegamento con i territori, possa agevolare un meccanismo di solidarietà che potrà solo produrre benefici effetti sulle dotazioni librarie delle biblioteche e sulla promozione della lettura”.
Comunicati stampa
La Guerra raccontata in 100 libri imperdibili

Ecco l’omaggio del progetto Amo chi legge…e gli regalo un libro alle celebrazioni della Grande Guerra in occasione del Maggio dei Libri
“Amo chi legge…e gli regalo un libro” conquista anche Torino

Nei giorni del Salone al Bookstock Village sarà possibile acquistare i volumi che verranno donati alla biblioteca di CasaOz, associazione a sostegno delle famiglie di bambini malati Una nuova tappa per un progetto che coinvolge editori (AIE) librai (ALI) e bibliotecari (AIB)
Riparte da Bologna “Amo chi legge…e gli regalo un libro”

Riprende il progetto nazionale di promozione della lettura, con i “100 imperdibili per bambini e ragazzi del 2013”
#amochilegge
Facebook
Scopri le liste dei libri imperdibili
Scopri i 100 libri imperdibili per ragazzi
La guerra in 100 libri
Scopri come partecipare
Scopri la mostra dei 100 lbri sulla guerra
Scopri come partecipare al progetto
Diventa azionista di cultura con Amo Chi Legge
Indagine biblioteche scolastiche
Loghi